venerdì 31 luglio 2015

Carpione leggero

Mamma mia...è passato davvero tanto tempo dall'ultimo post!
D'altra parte stanno accadendo un sacco di cose, stiamo vivendo tanti cambiamenti e inevitabilmente alcune cose vengono trascurate. Mai avrei pensato di riuscire a trascurarci in cucina, ma quando torni alle sette, dopo 12 ore fuori casa, l'unica cosa che vuoi è sfamarti in fretta e spiaggiarti sul divano! Questo caldissimo luglio, poi, non ha aiutato un granché... E poi c'è il pancione che cresce, e con lui anche la stanchezza... e devo dire che è un'ottima scusa per alimentare la mia sconfinata pigrizia. Sì, perché quando aspetti un bambino nessuno osa contraddirti, gli altri ti trattano come un essere speciale e tutto ti viene giustificato e perdonato... tutto ciò ha i suoi pro e i suoi contro...
Fatto sta che con il pancione che cresce mi sono dovuta decidere a comprare una bilancia, perché il peso va tenuto sotto controllo, non devo esagerare! Anche perché altrimenti la ginecologa mi fa a fettine! :D Non sono proprio diligentissima, a quanto pare... l'ultima volta però non era in vena di grandi rimproveri e mi ha consigliato tante verdure lesse e il carpione! Il carpione???? Mi sono illuminata... poi ravveduta e ho obiettato "Ma dottoressa, il carpione è fritto!", già con l'acquolina in bocca. È durata poco! Mi ha detto "Sì vabbè, la preparazione originale, ma lo può fare anche non fritto, con tante zucchine e poco olio!".



Un po' perplessa me ne sono tornata a casa e ho iniziato a pensare a come alleggerire uno dei miei piatti preferiti dell'estate. 
Il carpione, una preparazione tipicamente piemontese, non è altro che una marinata di aceto, olio, salvia e aglio con cui si condiscono uova e zucchine (di solito fritte), ma anche cotolette di pollo o vitello.
Poi mi è venuta l'illuminazione: perché non cuocere tutto al forno?
Stasera poi rientra l'amore mio dopo una settimana di trasferta e mi è tornata la voglia di preparare qualcosa di buono... qualcosa che gli dia il bentornato come si deve. Una coccola in cucina, solo per noi!

Ingredienti
1/2 petto di pollo tagliato a fettine sottili
3 zucchine verdi medie
3 cipolle rosse di tropea
1 gambo di sedano
4 spicchi d'aglio
2 rametti di salvia
pane grattugiato
1/2 cucchiaino di zucchero
2 bicchieri di aceto di vino bianco
1 bicchiere di olio EVO
sale e pepe q.b.


Passate le fettine di pollo nel pane grattugiato, salate, pepate e disponetele su una placca da forno coperta da carta forno e condite con un filo d'olio, aggiungendo qualche foglia di salvia. Infornate in forno preriscaldato ventilato a 180° per circa 15-20 minuti, fino a quando saranno belle dorate. Nel frattempo lavate le zucchine e tagliatele a bastoncini regolari. Sbucciate le cipolle e tagliatele a spicchi non troppo spessi. Tagliate il sedano a fettine di circa un centimetro. Trasferite le verdure in una pirofila abbastanza grande, salate, pepate, condite con un po' d'olio, aggiungete la salvia e cospargete con due cucchiai di pane grattugiato. Trasferite in forno ventilato a 180° e cuocete per 15-20 minuti, le verdure dovranno essere cotte, dorate, ma non spappolate.
Versate il resto dell'olio in una casseruolina, aggiungete l'aglio e la salvia (se ne avete ancora), fate scaldare, senza friggere. Aggiungete quindi l'aceto, un cucchiaino di sale e mezzo di zucchero, fate scaldare fino a che inizierà a sobbollire, quindi spegnete la fiamma.
Disponete il pollo e le verdure a strati in una pirofila e coprite con la marinata.
Il carpione va fatto riposare, coperto e una volta raffreddato riposto in frigo, almeno qualche ora. L'ideale sarebbe prepararlo la sera per il pranzo del giorno dopo.
Io non ho resistito, avevo fame e l'ho assaggiato tiepido... buonissimo.


Io vi consiglio di non mangiarlo appena tolto dal frigo ma di estrarlo da frigo con un po' d'anticipo, va a gusti! 
Io sono molto soddisfatta, speriamo che domani mattina sia d'accordo anche la bilancia :D

Buon fine settimana!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...