giovedì 19 gennaio 2012

Puntarelle: la mia nuova passione

Ecco qui la mia nuova passione: le puntarelle!
Si trovano facilmente al mercato, sono un contorno fresco e anche godurioso, e permettono di variare i contorni invernali crudi che a volte rischiano di essere un po' monotoni.

Ingredienti:
250 gr di puntarelle
3-4 cucchiai di olio EVO
2 cucchiai di aceto di vino bianco
4 filetti di acciuga sott'olio
sale e pepe a piacere

Lavate le puntarelle e dividetele in germogli.


Tagliatele finemente, e nel caso le trovaste eccessivamente amare per il vostro palato, mettetele, una volta tagliate in acqua fredda e ghiaccio per un'oretta. A me sinceramente piacciono anche così come sono, ma gusti son gusti.


A parte, in una ciotolina mettete olio, aceto, pepe, e le acciughe tagliazzate (sale solo se lo ritenete necessario dopo aver assaggiato il composto).


Con una forchetta sbattete velocemente fino ad ottenere una salsina ben emulsionata. Se la preferite molto amalgamata usate il mixer, a me piace di più trovare qualche pezzettino d'acciuga visibile e percepibile al palato.
A questo punto, appena prima di servire condite le puntarelle e servite.
Per un buffet un po' speciale potete presentarle in ciotoline monoporzione.

A noi son piaciute molto, non so se questa sia la vera ricetta alla romana, ma che importa? Son venute buonissime! 



1 commento:

  1. Le preparo così anch'io e hai ragione...sono buonissime!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...