martedì 13 maggio 2014

Polpo con fave fresche

Ci sono momenti in cui hai solo bisogno di camminare, momenti in cui non riesci a fermarti e avresti voglia soltanto di incrociare la tua persona e di farti fermare da un forte abbraccio. Ci sono volte in cui ti tocca aspettare più di quanto vorresti, e forse meglio così, altrimenti rischieresti che tutta quella elettricità che viaggia possa accendere l'anima nel modo che proprio non vuoi, e così ti butti in cucina, affetti, triti, grigli (peccato che quell'asino di pollo in forno sembri non voler collaborare, mannaggia a lui!!!!). E così ti ricordi di una di quelle cose che ti fanno stare bene, e vai a ripescare il tuo pensierino felice, il tuo spazio. E così eccolo qui il mio spazio, la mia macchina fotografica, le mie foto, il mio tempo libero, i miei piccoli pensierini felici! E cosa c'è di più bello che guardare colori brillanti che evocano profumi invitanti e serate tra amici?


Stasera vi regalo un po' di tutto ciò, con questo polpo fantastico, ispirato a una ricetta pubblicata sul numero di aprile de La Cucina Italiana.




Ingredienti per 6-8 persone (dipende se è portata unica o no!):
2 polpi per un totale di circa 2kg
2,5 kg di fave fresche (con tutto il baccello)
1/2 bicchiere di olio EVO (circa)
2 scalogni
2 spicchi d'aglio
1 foglia di alloro
1/2 bicchiere di vino bianco secco
sale e pepe q.b.


Pulite e lavate i polpi (per la scelta e le modalità di cottura vi rimando qui). Versate nella pentola a pressione un filo d'olio e lo spicchio d'aglio vestito e schiacciato, fate scaldare l'olio e soffriggete appena l'aglio. Aggiungete i polpi e fateli rosolare un paio di minuti girandoli, aggiungete un cucchiaio di pepe in grani e il vino. Chiudete la pentola a pressione, portate a bollore e fate bollire per 15 minuti. Spegnete e lasciate raffreddare i polpi nella pentola chiusa. 
Nel frattempo, pulite le fave e, dopo averle sgusciate, tuffatele in acqua bollente salata e fatele cuocere per 2 minuti. Scolatele e raffreddatele sotto l'acqua fredda, togliete quindi la pellicina esterna, aiutandovi, se serve, con un coltellino. 
Tritate lo scalogno e fatelo soffriggere in una padella a fuoco basso fino a che non diventa quasi trasparente. Aggiungetelo a metà delle fave e frullate aggiungendo l'olio a filo (aggiustate a seconda della consistenza della crema, che deve risultare simile a un purè). Assaggiate e regolate di sale.
Spalmate la crema sul fondo dei piatti o sul fondo di un piatto da portata.
Scolate il polpo, tagliatelo a pezzi non troppo grandi, conditelo con olio, sale e pepe, e lasciatelo riposare 5 minuti in modo che rilasci l'acqua in eccesso. Aggiungete quindi l'altra metà delle fave, posate il tutto sulla crema, e servite! Secondo me è ottimo servito appena tiepido. 


BUONISSIMO!!!
Provatelo!

...e ora vado a preparare la tavola, perché finalmente è in arrivo l'amore mio!



3 commenti:

  1. Complimenti, la ricetta mi piace moltissimo, la proverò. Mi sono unita al blog se ti va di sbirciare www.passionelight.it
    A presto. Lorena

    RispondiElimina
  2. Che bellissimo piatto e non solo nei sapori ma anche nei colori! Da provare assolutamente, grazie cara e buona serata <3

    RispondiElimina
  3. uhh..qui a Modena trovare le fave fresche e' un'impresa!
    e' molto invitante e i colori poi sono bellissimi!
    ciao!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...