mercoledì 16 novembre 2011

La sbrisolona

La mia mamma si è appassionata al programma di Benedetta Parodi...ebbene sì!
Che dire? finchè i risultati sono questi, ben venga! :D
...non che avesse bisgno dei consigli della Parodi per cucinare (mia madre è bravissima ai fornelli...non fosse altro che perchè ha fatto la cuoca per quasi vent'anni). Fatto sta, che la nostra benedetta nazionale l'altra sera ha fatto la sbrisolona (dalle mie parti fregolotta) ed ecco qui i risultati della nuova passione della mia mamma:


Ingredienti (per una tortiera di 26 cm):
100 gr di farina 00
100 gr di farina di maranello (farina di mais di grano marano)
100 gr di zucchero
100 gr di mandorle
100 gr di burro
1 tuorlo
buccia grattugguata di un limone
1 pizzico di sale

Preriscaldate il foro a 180°.
Tritate le mandorle grossolanamente. Mescolate le farine con lo zucchero ed il sale, aggiungete le mandorle e la scorza di limone. Fate sciogliere il burro e aggiungetelo agli altri ingredienti insieme all'uovo.
Incorporate gli ingredienti impastando velocemente.
Ne risulterà un impasto bricioloso (Fregolotta appunto), non importa che sia completamente amalgamato, purchè sia abbastanza uniforme. Rivestite la tortiera con la carta da forno e sbriciolatevi dentro l'impasto ottenuto, facendo attenzione a distribuirlo omogeneamente.
Infornate per 40-50 minuti (deve risultare abbastanza secca).
Sfornate e fate raffreddare.

La sbrisolona o fregolotta non si taglia ma si rompe (con un pugno al centro).
E' tutt'altro che leggera... e forse anche per questo è buonissima!
Dalle mie parti si usa cospargela di grappa prima di romperla... :-) mi raccomando che sia grappa buona!


Una nota sulla farina di mais: la farina di grano marano, o farina di maranelo IGP, si ottiene da una varietà particolare di mais che si coltiva nel territorio della provincia di Vicenza. Il Maranelo è la miglior farina di mais per la preparazione della polenta, che risulta di un colore giallo intenso, screziato da caratteristiche pagliuzze marroni, e dall’inconfondibile gradevolissimo sapore.

6 commenti:

  1. Sono anni che non la mangio. Mia nonna era di origini mantovane e mia madre aveva ereditato la ricetta. Però l'usanza della grappa mi mancava! Un optional non indifferente ;-)

    RispondiElimina
  2. In Veneto prende il nome di fregolotta, (non so se sia esattamente la stessa ricetta) e qui il connubio con la grappa proprio era imprescindibile! ;-)

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia la sbrisolona! Evviva la Parodi se questi sono gli effetti che fa sulle mamme.. Dici che dovrei sintonizzare il canale anche a casa dei miei genitori? :)

    RispondiElimina
  4. ...guarda...tutto sommato fa anche ridere, io e la mia mamma ci facciamo delle gran risate. Quindi perchè no? :-)

    RispondiElimina
  5. eh alla fine ogni tanto la Parodi ne azzecca una :))

    RispondiElimina
  6. eh incredibilmente pare di sì ;-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...